9 novembre assemblea sindacale in streaming: DDI, sicurezza, orario di lavoro.

Nazionale -

La predisposizione di un contratto integrativo sulla Didattica Digitale Integrata e sulla Didattica a Distanza, anticipato da una circolare del Ministero dell’Istruzione, le misure di sicurezza e i protocolli delle scuole per la prevenzione della diffusione del Covid e gli orari di lavoro sono al centro dell’assemblea sindacale che USB Scuola trasmetterà in diretta streaming il 9 novembre a partire dalle 16.30.

Temi che ogni giorno dobbiamo affrontare nella vita lavorativa e per i quali intendiamo fornire strumenti di tutela da possibili abusi dei Dirigenti Scolastici.

Non solo. La DDI è stata regolamentata con uno specifico CCNI che ha ottenuto sinora la firma di sole da due organizzazioni sindacali. Tuttavia, pur non essendo ancora valido, il Ministero ha di fatto acquisito il nuovo CCNI dandolo già operativo, con tanto di ringraziamenti ai sindacati collaborazionisti. È l’ennesimo atto di prepotenza e tracotanza di un Ministero che negli ultimi nove mesi si è sempre più chiuso al confronto, ostinato nell’imporre misure sempre meno favorevoli ai lavoratori e agli studenti e alla loro volontà di difendere e tutelare insieme il diritto allo studio, il diritto al lavoro e il diritto alla salute.

Per favorire la più ampia partecipazione, l’assemblea verrà trasmessa in streaming sui nostri canali abituali: il sito scuola.usb.it, la pagina facebook USB PI Scuola e il canale Youtube USB Scuola, consentendo di interagire con i relatori attraverso i commenti e i messaggi.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati