Alternanza scuola lavoro quali obblighi per il docente? Nessuno!

A fronte delle numerose segnalazioni di docenti che ci informano di essere sostanzialmente “costretti” dal Dirigente Scolastico e dagli entourage dirigenziali ad assumere ruoli chiave e di responsabilità all’interno delle attività di alternanza scuola lavoro, rese obbligatorie dalla Legge 107 (comma 33 e ss.), ci sembra importante chiarire quali siano i veri obblighi dei docenti, ovvero NESSUNO!

Le attività di alternanza scuola lavoro sono state rese obbligatorie dalla L. 107 per gli allievi, ma la legge non dice una parola sugli eventuali obblighi del corpo docente.  Né è stato emanato alcun Regolamento sulla gestione delle attività di alternanza, ma solo una Guida Operativa di ben sessanta pagine (datata 8 ottobre 2015), di difficile gestione e lettura, il cui valore giuridico è decisamente discutibile, perché contiene elementi giuridicamente innovativi e a volte difformi dalla normativa vigente.

Peraltro all’interno di questo regolamento si individua, è vero, la figura del “docente tutor”, cui il Dirigente Scolastico dovrebbe affidare il compito di coordinamento delle attività di Alternanza, sia che si tratti di un’alternanza classica o di un’impresa simulata, ma il regolamento specifica con estrema chiarezza che il “Il tutor interno” deve essere “designato dall’istituzione scolastica tra coloro che, avendone fatto richiesta, possiedono titoli documentabili e certificabili”.

Il ruolo di tutor per l'alternanza è, chiaramente, una mansione straordinaria e volontaria, che può essere rifiutata esattamente come quella di coordinatore di classe, di dipartimento o di indirizzo.

Appare chiaro quindi che il ruolo di tutor è un ruolo che si può scegliere, ma che non è né necessario né dovuto accettare. Infine è appena il caso specificare che la sede in cui si definiscono le mansioni lavorative di ogni lavoratore della scuola è la Contrattazione Collettiva Nazionale, contrattazione che aspettiamo ormai da più di dieci anni. Quindi sia chiaro che:

NESSUN DOCENTE PUÒ ESSERE OBBLIGATO A RICOPRIRE IL RUOLO DI TUTOR INTERNO NELLE ATTIVITÀ DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO.

OGNI DOCENTE PUÒ RIFIUTARE TALE INCARICO PER ISCRITTO!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni