“Curiamo la scuola”: giovedì 24 e venerdì 25 due giorni di sciopero, manifestazioni in tutta Italia

Nazionale -

Giovedì 24 e venerdì 25 settembre USB, Unicobas, Cub, Cobas Sardegna e Osa hanno indetto due giorni di scioperi e mobilitazioni della scuola e del settore educativo e scolastico, con la parola d’ordine “Curiamo la scuola”. Manifestazioni e presidi si terranno a Roma, Milano, Torino, Genova, Bologna, Firenze, Livorno, Pisa, Catania e in altri centri italiani.

Uno sciopero che fa paura alle istituzioni, al punto da spingere il presidente della Commissione di Garanzia, Giuseppe Santoro Passarelli, a intervenire a gamba tesa da un lato riconoscendo la fondatezza dei motivi dell’agitazione, dall’altro invocando la precettazione di tutto il personale.

USB nei mesi dell’emergenza ha monitorato le azioni del Ministero dell’Istruzione, ultime quelle per la riapertura degli istituti scolastici, e il risultato è miserevole: investimenti scorretti e inadeguati, interventi sull’edilizia scolastica praticamente nulli, complicazioni derivanti dalle innovazioni al sistema di reclutamento dei supplenti.

Abbiamo così classi pollaio, mancanza di banchi e DPI, decine di migliaia di cattedre vuote, precari in attesa, ATA insufficienti rispetto ai nuovi compiti, personale internalizzato spesso in regime di part-time perché i contratti full-time (che comunque scadranno il 31 dicembre) sono a macchia di leopardo. Il tutto senza mai avviare un vero confronto con lavoratori e studenti.

La propaganda governativa e dei sindacati concertativi dice invece che tutto va per il meglio, e su questa si fonda l’attacco a USB e alle organizzazioni che con noi hanno promulgato lo sciopero.

Giovedì e venerdì saranno due giorni di manifestazione comune del disagio, della sofferenza personale e lavorativa, dell’ambizione di svolgere il proprio lavoro in sicurezza e stabilmente!

Attendiamo tutti, lavoratori, studenti, famiglie, nelle piazze italiane:

Giovedì 24 settembre:

ROMA – piazza Monte Citorio, ore 9

GENOVA – Palazzo Tursi (via Garibaldi), ore 10

PISA – piazza Vittorio Emanuele, ore 10

Venerdì 25 settembre

ROMA – MIUR (viale Trastevere), ore 9

MILANO – largo Cairoli, ore 9,30

TORINO – corso Vittorio Emanuele, ore 9

GENOVA – piazza Fanti d’Italia, ore 9,30

BOLOGNA - piazza Roosevelt, ore 9,30

FIRENZE – piazza Santissima Annunziata, ore 9,30

LIVORNO – piazza Cavour, ore 8,30

CATANIA – piazza Università, ore 10,30

Unione Sindacale di Base – Pubblico Impiego - Scuola

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni