DIFENDERE IL DIRITTO A MANIFESTARE, DIFENDERE L'ISTRUZIONE PUBBLICA

Nazionale -

L’USB Scuola sta lottando da anni in difesa della scuola pubblica e contro il processo di progressiva privatizzazione dell’istruzione, iniziato più di 10 anni fa e attuato da tutti i governi.


Ciò ci porta naturalmente ad essere al fianco degli studenti e dei lavoratori che in queste settimane stanno esprimendo la loro legittima opposizione alla riforma dell’Università, una riforma considerata letale per il destino della formazione pubblica da tutte le componenti universitarie.


Nonostante anni di mobilitazione, il governo è intenzionato a proseguire sul proprio cammino.


Siamo solidali con gli studenti che difendono il proprio diritto a manifestare e condanniamo ogni tentativo di strumentalizzare i recenti avvenimenti di piazza per attuare una svolta autoritaria contro il diritto ad esprimere il dissenso.


Sappiamo bene che, al di là delle chiacchiere, queste misure sono mirate non a colpire singoli individui, bensì tutti i movimenti di difesa dei lavoratori e dei diritti sociali, in sintesi l’opposizione organizzata dei ceti popolari.

Siamo coscienti che la difesa della scuola pubblica ci richiederà una lunga mobilitazione, ma siamo determinati a proseguire, ancor più dopo le minacce di un potere che mostra tutto il proprio logoramento.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni