ISTRUZIONI PER LO SCIOPERO DELLA PENULTIMA ORA DEL COLLEGIO DOCENTI E DELLA PRIMA ORA DEL PERSONALE ATA

Nazionale -

IL GIORNO DEL PRIMO COLLEGIO DOCENTI SCIOPERO DELLA PENULTIMA ORA PER I DOCENTI E DELLA PRIMA ORA PER IL PERSONALE ATA

 

Il Governo ci vuole imporre più ore e aumenti dei carichi di lavoro a parità di stipendio, valutazione per far

avere aumenti solo alle clientele dei dirigenti, blocchi stipendiali senza fine, il taglio di un anno alle

superiori. Non aspettiamo gli attacchi del governo, magari conditi con le finte proteste dei sindacati

complici, rilanciamo le nostre legittime richieste.

 immediato rinnovo dei contratti

 stabilizzazione di tutti i precari ed internalizzazione di tutti i servizi e i lavoratori

 250.000 nuove assunzioni per il ripristino dei livelli occupazionali al 1998, in relazione

all'aumento del numero di studenti .

Con questo sciopero riavviamo la mobilitazione nelle scuole. Abbiamo ottenuto uno strumento di

protesta importante per tutti i lavoratori, evitando il vincolo della legge antisciopero che, imponendo

una data unica su tutto il territorio per ogni sciopero, impediva scioperi in momenti salienti dell'anno

scolastico in quanto si svolgono, di norma, in base a calendari differenti da scuola a scuola.

ISTRUZIONI PER L'USO

Sciopero breve della penultima ora di servizio durante il primo collegio dei docenti e della prima ora

del personale ATA.

Lo sciopero si svolgerà il giorno fissato per il primo collegio, scuola per scuola.

Il personale ATA avrà il compito di far trovare chiusi i cancelli alla prima ora.

I docenti, al momento dell’inizio della penultima ora dell’orario previsto, se ad esempio il collegio è

programmato per 3 ore, all'inizio della seconda), si alzeranno, si dichiareranno in sciopero.

IN NESSUN CASO IL COLLEGIO VA PROLUNGATO PER RECUPARARE L'ORA DI SCIOPERO.

Durante l’ora di sciopero, in ogni scuola si deciderà come procedere, ma in ogni caso è l'occasione

per dar luogo ad un confronto tra tutti i docenti anche in merito al “nuovo” Decreto Scuola

annunciato e su come proseguire la mobilitazione, che può essere espressa anche con una mozione

dello stesso Collegio:

1) il Collegio può, in rispetto del diritto di sciopero anche di un singolo docente, sospendere la

propria attività e riprenderla fino all'ora stabilità;

2) gli scioperanti si possono riunire in assemblea .

AVVERTENZE:

 Nei primi Collegi in genere si approva un organigramma, zeppo di incarichi e funzioni che

attualmente non vedono stanziata alcuna risorsa nel FIS. L'USB ritiene che, in mancanza di

garanzie sui finanziamenti del FIS, sia atto irresponsabile approvare qualsiasi incarico.

 Se il Collegio Docenti non sospenderà la proprio attività durante lo sciopero non riconosceremo

quanto deliberato perché non si è rispettato il nostro diritto a scioperare.

 È attività antisindacale il prolungamento di un'ora del Collegio Docenti per “recuperare” l'ora di

sciopero. Dovremo opporci e abbandonare comunque la riunione all'ora di chiusura prevista.

 Proveranno a demotivare quanti vogliono aderire, minacciando di riconvocare il Collegio in altra

data. Ricordiamo che le ore di attività collegiali non possono mai superare le 40 annue.

 Ai colleghi ATA chiediamo di esercitare il proprio diritto di non comunicare le proprie intenzioni

rispetto all'adesione, per impedire all'amministrazione di organizzarsi.

Per qualsiasi dubbio, contattate la sede USB più vicina o scrivere a scuola@usb.it .

Buona lotta

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni