LA BOLOGNA CHE DIFENDE LA SCUOLA PUBBLICA IN PIAZZA CONTRO IL DDL RENZI

Bologna -

Partecipata e vivace l’Assemblea all’aperto di oggi, organizzata da USB, ANIEF e UNICOBAS in vista dello sciopero generale di tutti i lavoratori della scuola del 24 aprile.

E’ stata anche l’occasione per informare la popolazione sulle reali conseguenze del DDL Renzi. Molti, tra insegnanti e personale ATA, si sono alternati al megafono in Piazza del Nettuno per spiegare le minacce all’istruzione e ai lavoratori contenute nella proposta di Legge del governo. In particolare, è stata denunciata la progressiva privatizzazione e l’impostazione escludente del modello di scuola voluto da Renzi. Diversi precari hanno raccontato la truffa della finta stabilizzazione (incarichi triennali, senza garanzie) ed il licenziamento imminente di oltre 20 mila docenti delle graduatorie d’Istituto.

Dopo gli interventi, gli slogan e le rappresentazioni della rabbia dei lavoratori della scuola, l’assemblea si è sciolta, aggiornando l’appuntamento alle prossime mobilitazioni, a partire dallo sciopero e dalla manifestazione nazionale del 24 aprile.

Nel frattempo si susseguono le notizie di intere scuole che il 24 aprile non apriranno i cancelli e continuano a pervenire prenotazioni per i pullman per la manifestazione di Roma.

Il tutto con buona pace degli “amici” di Renzi che spargono notizie false su di un inesistente revoca dello sciopero, segno che la protesta comincia davvero ad impensierire il governo e i suoi complici. LO SCIOPERO DEL 24 E’ INVECE CONFERMATO E CRESCE DI ORA IN ORA L’ELENCO DELLE ADESIONI.


I momenti informativi a Bologna proseguiranno con le assemblee nelle scuole.

Giovedì 23 aprile, dalle 12.15 alle 14.15, presso il Liceo Fermi in via Emilia Ponente, si terrà un’assemblea aperta a tutte le scuole della provincia di Bologna. L’assemblea rientra negli appuntamenti di propaganda per le elezioni del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione del 28 aprile, alle quali l’USB parteciperà con la lista 24Zero4-Libera LaScuola – Sciopero contro il DDL Renzi, ma sarà anche l’occasione per confrontarsi in merito al piano del governo e organizzare le prossime fasi della mobilitazione.

 

Bologna, 17 aprile 2015

USB Bologna

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni