RSU-USB Roma e Provincia: Licenziare il Governo Monti

Roma -

Resoconto dell'Assemblea RSU e delegati di Roma e provincia 7 maggio 2012





L’assemblea R.S.U. e delegati U.S.B. di Roma e provincia rinnova l'impegno nella mobilitazione contro le prove I.N.V.A.L.S.I., invitando tutti i propri rappresentanti sindacali a prendere posizione e vigilare su eventuali ordini servizio coattivi e di dare indicazioni precise sull'uso degli strumenti messi a disposizione dal Sindacato, dall'atto di rimostranza allo sciopero.


E' necessario sottolineare l'importanza di bloccare le prove in più scuole possibile proprio ora che dal Protocollo del 3 maggio sul pubblico impiego, approvato da tutti gli altri sindacati, la “valutazione” si prefigura sempre più come un tassello importante di tutto il processo di smantellamento della Pubblica Amministrazione, fino ai licenziamenti di massa degli “esuberi” creati dagli ulteriori tagli.

“Valutazione” che perde qualsiasi effimero e millantato carattere “premiale” ma che svela il suo vero scopo di controllo e coercizione dei lavoratori, una valutazione che da individuale diviene “collettiva” e che ci deve spingere a chiarire a tutti quei colleghi che per il “quieto vivere” si rendono disponibili anche contro il parere del loro Collegio Docenti.

Le prove INVALSI sono la negazione della professionalità dei lavoratori e la libertà di insegnamento con immediate ripercussioni sulla qualità dei percorsi di studio e di vita dei nostri alunni e studenti.

L’assemblea ritiene che il mondo della scuola debba riappropriarsi del tema dell’autovalutazione d’istituto, anche per sottrarlo alle demagogie fuorvianti diffuse attraverso i test I.N.V.A.L.S.I.


A tal proposito il 16 maggio, alle ore 12, si svolgerà l’iniziativa a Frascati, presso la sede dell’I.N.V.A.L.S.I. in cui saranno consegnanti i messaggi, le delibere e quant’altro sarà raccolto nelle scuole contro la somministrazione delle prove I.N.V.A.L.S.I. Atti che chiederemo di “valutare” ai “Signori” dell'Invalsi.


I delegati e le R.S.U. dell’U.S.B. scuola di Roma e provincia parteciperanno all’assemblea nazionale dei delegati R.S.U. dell’ U.S.B. del pubblico impiego del 18 maggio con un intervento condiviso.

Altre iniziative come l'Assemblea a Roma del 14 maggio contro la privatizzazione delle aziende come ACEA, AMA e ATAC saranno oggetto di propaganda nelle scuole.

 

Alla luce degli ultimi elementi promuove assemblee nelle scuole per fare informazione sul protocollo del 3 maggio, la proposta di legge Aprea e la legge regionale lombarda sulla chiamata diretta del personale docente precario, e soprattutto per decidere le prossime mobilitazioni fino alla possibilità di uno sciopero generale del Pubblico Impiego, contro il Governo Monti.




Roma, 7 maggio 2012



* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni