SCIOPERO! il 7 ottobre l'USB aderisce allo sciopero degli Unicobas

Nazionale -

La BCE con i suoi ricatti sta distruggendo lo stato sociale, saranno gli insegnanti, il personale ATA, gli studenti e i gentori a riconquistare in Europa la scuola pubblica, laica e di massa.


Nessun Patto Sociale con chi ci affama!


 

 

 

 

L'USB Scuola ha aderito allo sciopero nella Scuola per l'intera giornata indetto dagli Unicobas il 7 ottobre: in tutta Europa e non solo, la scuola è l'oggetto degli appetiti di privati e speculatori, in tutta Europa la reazione dei lavoratori, degli studenti e dei genitori è ferma e non si arrende.

Il 7 ottobre si terranno manifestazioni unitarie nei territori e a Roma si svolgerà un sit-in sotto il Miur a Via Trasetevere; dagli scioperi contro l'INVALSI, degli scrutini di giugno, passando per lo sciopero Generale di settembre, i sindacati di base e indipendenti da partiti e Governi continuano ad opporsi alla privatizzazione della scuola.

Non come, CGIL, CISL E UIL che firmano senza ritegno accordi e “patti” che vorrebbero ingabbiare tutto il mondo del lavoro ad una pace sociale che non è possibile fintanto non verrà arrestata l'ingordigia dei padroni, degli speculatori e tutti i loro servitori.


Il 15 ottobre sarà la giornata internazionale del movimento europeo contro la politica dei ricatti della Banca Centrale Europea cha vuol far pagare il debito ai lavoratori e le loro famiglie, l'USB partecipa attivamente alla costruzione della grande manifestazione nazionale che si terrà a Roma.


Di fronte alla distruzione del lavoro e i suoi diritti, dei sindacati indipendenti, del contratto nazionale, delle pensioni, dell’istruzione, della cultura, dei beni comuni e ai sempre più attuali pericoli di guerra, la nostra risposta sarà una lotta continuativa ed organizzata...oltre il 15 ottobre!

 

in allegato il volantino e la circolare

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni