Scuola. Campania, la Regione non risolve il dramma dei precari. Manifestazione provinciale a Salerno il 14

In allegato il volantino per Salerno

Napoli -

Ieri 10 settembre, si è tenuta l'audizione presso la VI Commissione della Regione Campania sul tema della scuola. L'attenzione era rivolta soprattutto ai contratti di disponibilità di cui, però, ancora non si sa nulla di preciso. L'unica certezza sembra essere quella del requisito principale per aver diritto a tale contratto: aver lavorato con incarico dell'USP nell'anno scolastico 2008-2009. Questo contratto garantirebbe la possibilità per chi non avrà un contratto a tempo determinato quest'anno di avere la precedenza per le supplenze brevi o di essere avviato ad attività di formazione e aggiornamento e di guadagnare gli agognati 12 punti.
Le RdB / CUB Scuola sono nettamente contrarie a questa norma che ritengono soltanto un palliativo che non risolve il problema del precariato. Inoltre, si chiedono ancora cosa ne sarà invece degli altri docenti che non hanno avuto alcun incarico il precedente anno scolastico o che hanno lavorato soltanto su chiamata dei dirigenti scolastici. Devono considerarsi già fuori dalla scuola? Per loro nessuna proposta e nessun sostegno economico.

Intanto il Patto di Base ha già convocato per il 14 settembre a Salerno una Manifestazione provinciale; l'appuntamento è alle ore 17 presso la Piazza Stazione.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati