15 maggio mobilitazione nazionale e assemblea streaming: concorsi, esame di stato, docenti esiliati

Nazionale -

Il 15 maggio dalle 16 USB Scuola propone una assemblea streaming sui temi principali della giornata di mobilitazione nazionale dei lavoratori della scuola.

Il precariato, con particolare attenzione ai concorsi in un momento di emergenza sanitaria e la mancata apertura delle Graduatorie di seconda e terza fascia; l’esame di Stato che il MI vuole svolgere in presenza; i problemi dell’organico e in particolare le misure mancanti per consentire il rientro dei docenti esiliati, l’attribuzione dei posti della quota 100, la mancata trasformazione dell’organico di fatto in diritto.

USB Scuola ha avanzato delle proposte serie e concrete al Governo e alle forze politiche. Il “decreto scuola” è in discussione nelle aule parlamentari.

Ne discutiamo domani con Luigi Del Prete, Lucia Donat Cattin e Dario Furnari, dell’Esecutivo Nazionale USB Scuola, per approfondire temi, proposte e stato d’avanzamento del decreto, ribadendo i motivi per una mobilitazione nazionale.

Invitiamo tutti ad inviare a scuola@usb.it il proprio contributo alla giornata di mobilitazione: una foto contenente l’hashtag #cambiamolascuola o un breve video che saranno pubblicati durante l’intera giornata.

La diretta sarà trasmessa sul sito scuola.usb.it, sulla pagina Facebook USB P.I. – Scuola e sul canale Youtube USB Scuola, attraverso i quali è possibile interagire tramite messaggi avanzando proposte, portando testimonianze o ponendo domande.

 

15 MAGGIO CAMBIAMO LA SCUOLA

Sì a investimenti straordinari per l’aumento degli organici docenti ed Ata e la messa in sicurezza delle scuole;

No al concorso truffa

al reclutamento dei precari con tre anni di servizio (180x3) secondo concorso per titoli e servizio

alla riapertura delle graduatorie di istituto di seconda e terza fascia

No alla DaD per l’anno scolastico 2020/2021

alla moratoria dei voti in ogni ordine e grado per il 2019/2020

a un piano di mobilità straordinaria su tutto l'organico (di fatto e di diritto) per permettere il rientro dei docenti esiliati

ai full time per il personale Ata internalizzato

No agli esami di Stato in presenza

Si all’esame di Stato con semplice scrutinio finale

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni