5 OTTOBRE: GIORNATA MONDIALE DEGLI INSEGNANTI

Nazionale -

Riportiamo il video messaggio di Guy Ryder Direttore Generale dell'ILO (International Labour Oraganization) in occasione della giornata mondiale degli insegnanti ( a noi piacerebbe dei lavoratori della scuola!!)

Vi esentiamo da un nostro commento sulla funzione e il ruolo di questa come altre istituzioni internazionali che spesso, se va bene, hanno solo la funzione di parlare di lavoro e delle condizioni di vita dei popoli.

Abbiamo ritenuto di riproporla a dimostrazione che siamo arrivati ad un punto in cui la realtà non può essere nascosta e supera tutti i confini!

e che pure l'ILO ne deve rendere atto.

Che la soluzione ai nostri problemi NON sia il "dialogo sociale" (in Italia si chiamava concertazione) noi purtroppo lo sappiamo bene a causa dei danni che ha prodotto a partire dalla sottomissione degli interessi dei lavoratori a quelli dei padroni, piccoli o grandi che fossero, provocando lo sfascio della scuola statale e la conseguente negazione del diritto allo studio per i figli dei lavoratori.

 

tratto da sito ILO

 

 

traduzione del messaggio

L'Istruzione è uno dei pilastri principali della crescita economica sostenibile e lo sviluppo sociale.

Ogni dollaro investito in istruzione si traduce in opportunità di lavoro, maggiore produttività e maggiore capitale sociale. I figli di genitori istruiti hanno una migliore nutrizione e cura. I bambini che frequentano la scuola hanno una migliore possibilità di evitare la trappola del lavoro minorile.

Per questo motivo sono lieto di unirmi altre organizzazioni nel prendere un momento per onorare le donne e gli uomini che offrono formazione per studenti di tutto il mondo. Sia che si tratti per i bambini in fase di pre-scuola o adulti in formazione professionale, insegnanti e formatori sono tenuti a fornire le conoscenze, abilità e valori che costruiscono comunità forti e stabili.

L'insegnamento è veramente una nobile professione.

Eppure, purtroppo, è anche una professione sotto assedio.

Molti paesi si trovano ad affrontare la carenza di insegnanti di rilievo. Sulla scia della crisi economica, il numero di studenti in ogni classe è aumentato, i finanziamenti per i servizi di supporto e materiali per le scuole è sceso, e alcuni paesi hanno dovuto far ricorso alle assunzioni non certificate o insegnanti poco qualificati per riempire il vuoto.

Le ore di insegnamento sono aumentate, ma gli stipendi per gli insegnanti non altrettanto.

Libertà di associazione e diritto alla contrattazione collettiva restano limitate per gli insegnanti in molti paesi.

Tutto questo ha portato ad una diminuzione del ruolo di insegnante, e la fuga lontano dalla professione.

Dobbiamo intervenire con urgenza a favore del suo dialogo sociale con l'obiettivo di migliorare lo status degli insegnanti, e di elaborare politiche e strategie che si attraggono e motivare gli uomini capaci e donne alla professione.

La comunità educativa, compresi i governi, datori di lavoro, sindacati, educatori, genitori e studenti, devono lavorare insieme per assicurare elevati standard di formazione iniziale e continua, retribuzione competitiva, e le condizioni di lavoro attraenti e di apprendimento per gli insegnanti.

Abbiamo bisogno di promuovere la parità di genere a tutti i livelli educativi, non solo per garantire la parità di opportunità e di trattamento per gli insegnanti, ma anche per fornire modelli adeguati per studenti di tutta la scuola. Di più deve essere fatto anche per portare le minoranze sottorappresentate nella professione.

E 'inoltre fondamentale che gli insegnanti ei formatori godano del rispetto dei diritti e dei principi della libertà di associazione, organizzazione e partecipazione al processo decisionale previste dalle norme internazionali del lavoro e degli standard internazionali in materia di insegnanti.

Il nostro futuro dipende da insegnanti. Ecco perché oggi sono orgoglioso di prendere posizione per loro.

Guy Ryder

in allegato la Raccomandazione sulla condizione degli insegnanti, 1966

 

 

 

 

"L'ILO è l'organizzazione internazionale responsabile per l'elaborazione e supervisione norme internazionali del lavoro. E 'l'unico' tripartito 'agenzia delle Nazioni Unite che riunisce rappresentanti dei governi, dei datori di lavoro e dei lavoratori per definire congiuntamente le politiche e programmi per la promozione del lavoro dignitoso per tutti."

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni