8 aprile 2010. SCIOPERO ex LSU/ATA con Manifestazione a Roma. Volantino

In allegato il volantino

Nazionale -

LA SCUOLA PRIVATIZZATA SCUOLA NELLA... MONDEZZA:
50.000 licenziamenti in tre anni del personale ATA + 5000 LICENZIAMENTI ALLE PORTE PER IL PERSONALE EX-LSU CHE DA DECENNI GARANTISCE LE PULIZIE E IL FUNZIONAMENTO DELLE SEGRETERIE
8 aprile Sciopero degli ex-Lsu con manifestazione a Roma
ORE 9.30 AL Ministero dell'Istruzione Viale Trastevere




Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (n.195), in via di approvazione per lo stanziamento delle risorse per le attività degli ex-LSU Scuole, appalti e Co.Co.Co., prevede 260 milioni di euro, anziché i 370 necessari per garantire il mero mantenimento delle attuali condizioni lavorative già precarie!!!

110 MILIONI DI EURO IN MENO: un TAGLIO SECCO DEL 30% DELLE RISORSE CHE RISCHIA DI COMPORTARE UN TAGLIO pari a un terzo DEI SALARI/ORARI (da 35 ore a circa 20) O DEGLI ADDETTI.



E' un fatto grave che avrà pesanti ripercussioni sul servizio e, soprattutto, sulla vita di 15.000 Lavoratori e delle loro famiglie, proprio in questo periodo di crisi!!


Un taglio che si somma a quelli già operati l'anno scorso al 25% delle risorse per gli appalti storici e degli organici del Personale ATA con la “Riforma” Gelmini: 50 MILA in tre anni!

I Consorzi mettono le mani avanti e si prospetta l’avvio delle procedure per il licenziamento di 5.000 dei 15.000 ex-LSU: un terzo della forza lavoro in servizio!!

Loro fanno prima a tagliare il personale piuttosto che i loro profitti !!

E che fine faranno i Co.Co.Co. già oggi rinnovati solo per alcuni mesi?

Il  sistema degli appalti nelle scuole costa 75 milioni di euro in più


rispetto all’assunzione diretta di tutti gli ex-LSU. Allora chi bisogna tagliare?


Questa è la privatizzazione:


profitti per i privati, licenziamenti di massa e scuola solo per i ricchi !


Ci vogliono divisi: lavoratori tra precari e non, tra interni ed esternalizzati, tra docenti e personale ATA, tra lavoratori e studenti/genitori.

Contro l'unica linea di privatizzazione dobbiamo rispondere uniti così non saremo solo dei numeri da cancellare e difenderemo il nostro futuro.


Il sindacato RdB/CUB Scuolaesprime tutta la sua solidarietà ai lavoratori ex LSU/ATA e CoCoCo che lottano per difendere il loro diritto ad un lavoro dignitoso e fa appello a tutte le componenti della scuola a sostenere la loro/nostra lotta!


BASTA CON I RICATTI! UNITI CE LA FAREMO!

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni